EN PLEIN per il traguardo di Ritratti Innocenti 2021 scaled 1

EN PLEIN per il traguardo di Ritratti Innocenti 2021

E’ arrivata la tanto attesa notte, una notte come quelle delle star di Hollywood. Mercoledì 29/09/2021, il centro culturale San Domenico, di Canicattì, è stato lo scenario in cui l’Associazione Cineworldcorporation, diretta dal presidente Livio Facciponte, ha concluso uno dei suoi, più importanti e laboriosi, progetti fotografici: RITRATTI INNOCENTI 2021, il progetto sul rapporto tra i bambini e la natura, tramite il linguaggio dei colori. In questa conferenza, dove non è rimasto neanche un posto libero, è stato illustrato al pubblico tutto il materiale fotografico prodotto, compreso il backstage di tutto l’iter lavorativo ed è stata pubblicata, ufficialmente, la rivista che, alla fine della serata, è stata distribuita a tutta la cittadinanza. La conferenza è stata moderata dal relatore Salvatore Caico ed è stata condotta da Livio Facciponte che, con l’aiuto del vice presidente Gaetano Ricotta, ha trattato i temi del progetto e ne ha spiegato le finalità, sia da un punto di vista fotografico che sociologico. 

333 scaled 1
333 scaled 1

Importante è stata la parte sociologica del progetto, non a caso l’incontro è finito con il comunicato dell’Onu sulla prevenzione del surriscaldamento terrestre. Hanno partecipato attivamente le autorità, nelle figure del Sindaco Ettore Di Ventura e dell’Assessore Antonio Giardina, i quali hanno spiegato alla città i motivi per cui hanno patrocinato questo estroso progetto culturale. La serata è stata coordinata da Concetta Monteleone e dalle Hostess Denise Clizia e Chiara Corsello, mentre l’intrattenimento è stato gestito da Enrico Callari. Tutte le foto dell’intero evento sono state curate dal fotografo Carmelo Mulone che è stato il direttore tecnico del progetto, e dal Maestro Giuseppe Lo Brutto, socio della Cineworldcorporation e stimato fotografo a cui è pure stato dedicato un servizio sulla rivista.

Come è stato realizzato il progetto? Come vi abbiamo già precisato, il tema del progetto è stato quello del rapporto tra i bambini e la natura (su cui è stata concentrata l’intera manifestazione e i servizi extra della rivista) tramite il linguaggio dei colori. E’ chiaro che i protagonisti sono stati i bambini che sono stati selezionati tramite dei provini, aventi un’età compresa tra i 6 e i 10 anni. Questi sono stati in 17 e, per imposizione progettuale, sono tutti residenti a Canicattì. Insieme a loro sono stati scelti dei fotografi provenienti da tutta la provincia, i quali hanno selezionato i bambini e insieme a loro hanno realizzato le sessioni fotografiche. Livio Facciponte è stato Il direttore del progetto che, oltre ad essere stato l’ideatore, è stato anche il grafico della rivista. Tutti i progetti realizzati sono stati sottoposti all’attenzione dello scenografo Lillo Locastello che, con la sua esperienza nel settore, è stato in grado a realizzare le scenografie e i soggetti scenografici che hanno coronato le opere fotografiche.

Cosa Contiene la rivista? All’interno troverete tutti i servizi dei bambini e dei loro fotografi. Ogni servizio ha un tema specifico e una scenografia diversa ma il filo conduttore è sempre quello. Oltre agli shooting del progetto Ritratti Innocenti 2021, sono stati realizzati tanti altri servizi, inerenti ad argomenti fotografici e naturalistici. Sono stati realizzati dei report su dei temi storici della città di Canicattì e delle inchieste sull’ambiente, l’inquinamento e del surriscaldamento terrestre. Oltre a tutti questi temi è stata realizzata una selezione fotografica delle opere di alcuni artisti partecipanti al famoso gruppo Facebook Fotoart Italia, grazie alle quali il linguaggio della rivista ha assunto un carattere internazionale.

397 scaled 1
397 scaled 1

Chi sono stati i bambini selezionati? I Canicattinesi: Giuseppe Karol Benfante, Dorotea Bordonaro, Joele Cirami, Gabriel Condello, Valerio Condello, Marco Cuscio, Noemi Frangiamone, Matteo Guadagnino, Cloe Guarneri, Gaia La Marca, Flavio Li Calzi, Gaia Lo Verme, Calogero Messina, Fatima Migliore, Iris Muratore, Antonio Rubino e Oriana Tardino.

Chi sono stati i fotografi selezionati? Questi, anche loro scelti tramite colloqui con lo staff della Cineworldcorporation, provengono da tutta la provincia di Agrigento e sono: Carmelo Mulone,  Alfonso FaillaClaudio Piraneo, Emilia Lupo, Giovanni Marino, Salvatore Tardino e  Mauro Toccacelli.

418 scaled 1
418 scaled 1

Chi sono stati gli autori internazionali delle foto del concorso di Fotoart Italia? Andrea Savi, Alessandro Marino, Alexander Sviridov, Antonino Ingrande, Anna Melis, Alexander Freitas, Carlo Romeo, Cinzia Scolaro, Claudio Tonin, Fabio Mandosio, Cristiano Biagioni, Claudio Carpinato, Fabio Pisciotta, Fifi Fidalgo, Franco Schiacchitano, Enrico Raimondo, Henk Veldhuizen, Kenny Stappers Mezarina, Rino Giacalone, Roberto Ceccaroni, Lorenzo Tallarita, Ricci Varrica, Thomas De Franzoni e Vale Avaly,

Ci racconta Livio Facciponte come ha concluso l’evento e qual’è stato il suo messaggio: Ho premuto fortemente a specificare che quest’anno, in Sicilia, ci sono stati più di 200 incendi che hanno devastato il 40% del patrimonio naturalistico dell’isola. Ho cercato di farlo capire ai genitori e ai bambini che, oltre a rappresentare il nostro futuro, possono aiutarci a rimediare sugli errori del passato. L’ho scritto sulla rivista e l’ho precisato in due servizi: L’ONU ha comunicato che abbiamo un solo anno per evitare il punto di non ritorno. Un punto che segnerà un surriscaldamento di 2 gradi per ogni 10 anni. La terra è la nostra casa e dobbiamo lottare per tenerla pulita e in ordine altrimenti, oltre a farci soffrire, cesserà di farci respirare. Questo è stato il mio miglior progetto pubblico da 15 anni a questa parte e mi auguro di aver lasciato un’eredità di cultura e sensibilizzazione alla mia città.

CHI VUOLE ORDINARE UNA COPIA DELLA RIVISTA, PUO’ FARLO CLICCANDO L’IMMAGINE SOTTOSTANTE:

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.