Lapsus: frutto di confusione o tradimento? Risponde Gaetano Ricotta.

Lapsus: frutto di confusione o tradimento? Risponde Gaetano Ricotta. Nel linguaggio comune il termine “lapsus” viene utilizzato per determinare errori linguistici che possono avvenire in una normale conversazione. In verità, in ambito psicoanalitico, il significato di “lapsus freudiano” è molto più vasto, poiché comprende anche improvvisi vuoti di memoria, errori di lettura (leggere un vocabolo diverso da quello scritto) e persino lo smarrimento di oggetti.
Questi errori o mancanze assumono un significato completamente diverso nel momento in cui si verificano come contrasti interni all’individuo tra il suo volere cosciente e le sue tendenze inconsce.
 
Avete mai vissuto l’esperienza, in momenti intimi, di sentire proferire dalla persona da Voi amata un nome che non è il vostro? Di certo pochi vorranno rispondere se l’attuale partner è l’autore del lapsus. Ma tutti coloro invece la cui unione felice è solo un lontano ricordo, sicuramente potranno raccontare la loro esperienza, le conseguenze avute e magari l’esito provocato dall’errore. Chi commette il lapsus, la prima cosa che fa è scusarsi. Allora ci si chiede se, il lapsus è lo sbaglio in se stesso o è avere involontariamente ricordato un’altra persona in momenti teneri trascorsi?
 
Amiche e amici cari, ebbene, il lapsus è sintomo di tradimento, che potrebbe essere anche seriale. Infatti Tre è il numero minimo in situazioni ordinarie. Poi ci sono anche gli irriducibili che nel lapsus non nominano sempre il solito nome ma variano: oggi si chiama Carla, domani Luisa, o anche Giuliano poi Lucy o ancora Jonny, a seconda del soggetto se maschile o femminile.
A questa mia riflessione propongo la vostra. Sicuramente sarà successo anche a qualcuno di voi di avere avuto o subito qualche “lapsus freudiano”.
La scrittura di questo articolo è stata realizzata per farvi sviscerare in massima segretezza su questo blog, i vostri più reconditi segreti e possibilmente, di liberarvi di un peso che non avete mai raccontato a nessuno.
 
Lapsus: frutto di confusione o tradimento? Risponde Gaetano Ricotta. Aggiungo, per onor di cronaca, che non solo può capitare in momenti teneri e felici ma anche con il più sputa segreti che esiste al mondo ovvero il Cellulare. A quanti sarà capitato che in un momento di confusione e, quindi di lapsus, di avere inviato un messaggio alla propria amante invece che alla compagna o rispettiva moglie?
Non aggiungo altro. Ai posteri l’ardua sentenza.

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Optionally add an image (JPEG only)