Canicattì: due incendi in due giorni. Record per i piromani (VIDEO)

Canicattì: due incendi in due giorni. Record per i piromani (VIDEO). A distanza di due giorni, nella città di Canicattì, continua l’allarme incendi. Sono altri due i roghi che hanno colpito il nostro comune. Il primo è avvenuto nella notte del 06 giugno dove le fiamme hanno colpito un terreno adiacente a Via Cipro.  L’intervento dei vigli del fuoco è stato tempestivo. La zona è vicinissima al Centro Artigianale, zona in cui qualche ora prima, ha preso fuoco l’isola ecologica. Il secondo incendio, invece è avvenuto oggi, verso le ore 12:30, nel quartiere Rovitelli, nei pressi della Chiesa Maria Ausiliatrice, vicino di Via Alfredo Casella.

Cosa è successo nello specifico? La notte del 06 giugno è stata teatro di un incendio dove le fiamme sono esplose nel terreno attiguo alla Via Cipro. L’area in questione, pieno di pericolose sterpaglie, è adiacente ad alcune abitazioni. Fortunatamente, il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha scongiurato quello che poteva diventare una strage. Il secondo incendio, si è verificato oggi, nel quartiere Rovitelli. Come è visibile dalle immagini che abbiamo ricevuto, è evidente la pericolosità del fatto avvenuto, considerando le temperature estive e la presenza del vento che hanno alimentato il fuoco in pochissimo tempo. Inoltre, le fiamme hanno bruciato un palo della corrente, senza creare grossi danni, grazie all’intervento degli organi di competenza.

Cosa si consiglia? Non ci è dato sapere se si tratta di incendio di natura dolosa o colposa ma sicuramente le origini del rogo possono essere svariate, senza tralasciare nessuna ipotesi. Cosa si consiglia? Il consiglio è sempre quello di bonificare al più presto tutti i terreni, privati e non, rimuovendo le sterpaglie presenti quanto prima possibile data la facilità con cui le fiamme si propagano. Si ringraziano i Vigili del Fuoco per il loro tempestivo intervento e coloro i quali ci mandano le segnalazioni per denunciare questi tristi fatti.

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.